Montenegro

Il Montenegro, è uno stato indipendente dal 3 giugno 2006. Con suoi 13 812 chilometri quadri, questo Paese tra Croazia, Bosnia, Serbia, Kosovo e Albania è due volte più piccolo del Belgio. Due le sue capitali: la prima, l’amministrativa ed ufficiale, è Podgorica, la Titograd del 1976 fino al 1992. La seconda, riconosciuta come capitale “onorifica” è Cetinje, che fu dal XV° secolo la capitale storica della corte, la “Sede del Trono”. Ricchissimo di arte e cultura, caratterizzato da una natura rigogliosa e incontaminata, è una meta turistica di grande attrazione, per il suo mare, le sue montagne e i suoi parchi nazionali.

Il Montenegro è una delle repubbliche risultate dello scioglimento della Repubblica Socialista di Yugoslavia.

La storia ha fatto del Montenegro un luogo d’incontro di popoli, culture e religioni diverse, uno stato multi confessionale e multietnico che fa della tolleranza e della fratellanza uno dei principali cardini della propria costituzione moderna.

Da notare che il Montenegro è l’unico Stato non appartenente all’Unione Europea ad aver introdotto come moneta l’Euro, circostanza che rende particolarmente agevole per i cittadini dell’Unione visitare il Paese.

Piccolo e poco popolato (meno di un milione di abitanti), il Montenegro è una destinazione in larga parte ancora da scoprire ed offre al visitatore paesaggi grandiosi, oasi naturalistiche molto curate ed un mare cristallino, ancora lontano dall’affollamento anche in Agosto, pur essendo ad un’ora di aereo dall’Italia.

Superficie: 13.812 km²
Popolazione: 620 000
Lunghezza dei confini: 614 km
Capitale: Podgorica (186 000 abitanti) – centro amministrativo ed economico
Capitale antica: Cetinje–centro storico e culturale
Moneta: Euro
Lunghezza della costa: 293 km
Numero delle spiagge: 117
Lago più grande: Skadarsko jezero (391 m²)
Canyon più profondo: Tara (1.300 m)
Parchi nazionali: Durmitor, Biogradska gora, Skadarsko jezero, Lovćen, Prokletije
Baia più grande: Bocche di Cattaro
Clima: continentale-mediterraneo